La Donna Ragno

donna ragno

 

Non dirmelo neanche

Del tuo dolore lancinante

Quando stupore ti assale

E come animale vuoi dominare

Con ragnatele catturare

E sei così brava

A persuadermi di te.

Per poi mettere tutto a tacere.

(F.E.)

 

(pic. Il bacio della donna ragno)

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Je Vais t’aimer

couple in love

Tanto da far impallidire il Marchese de Sade,
Da far arrossire le puttane del porto,
Da far gridare pietà a tutti gli echi,
Da far tremare le mura di Gerico,
Io ti amerò.
Tanto da far divampare l’inferno nei tuoi occhi,
Da far bestemmiare tutti i tuoni di Dio,
Da far drizzare i tuoi seni e tutti i Santi,
Da far pregare e supplicare le nostre mani,
Io ti amerò.
Io ti amerò
Come non sei mai stata amata.
Io ti amerò
Più di quanto in sogno hai immaginato.
Io ti amerò, io ti amerò.
Io ti amerò
Come nessuno ha mai osato amarti.
Io ti amerò
Come avrei tanto voluto essere amato.
Io ti amerò, io ti amerò.
Tanto da far invecchiare e imbiancare la notte,
Da far ardere la luce fino al giorno,
Con passione e fino alla follia,
Io ti amerò, io ti amerò d’amore.
Tanto da cerchiare i nostri occhi e farli chiudere,
Da far soffrire, da far morire i nostri corpi,
Da far volare le nostre anime al settimo cielo,
Da crederci morti e fare ancora l’amore,
Io ti amerò.
Io ti amerò
Come non sei mai stata amata.
Io ti amerò
Più di quanto in sogno hai immaginato.
Io ti amerò. Io ti amerò.
Io ti amerò
Come nessuno ha mai osato amarti.
Io ti amerò
Come avrei tanto voluto essere amato.

Io ti amerò Io ti amerò.
(Je Vais t’aimer)
Nel film La famiglia Belier
(painting: Couple in Love)
Pubblicato in Cinema Musica e Libri | Contrassegnato | Lascia un commento

Il viaggio dell’Anima e il giudizio

galaxy

 

Il viaggio dell’ anima e il giudizio

Nessuno può giudicare o attaccare il viaggio di un’altra anima, non conoscendo ancora nemmeno il proprio viaggio e la propria essenza. L’espressione di critica e giudizio condizionati (ovvero dovuti a pre-giudizi e condizionamenti) può alterare il viaggio dell’anima. In particolare, quando questa ha lasciato il corpo fisico (del tutto o in parte) giungono ancora ad essa le vibrazioni dei pensieri individuali e ancor più di quelli collettivi. Il giudizio relativo alla vita precedente, riguardo le azioni svolte sulla Terra, continua a risuonare fino a che non sarà giunta alle dimensioni più elevate. Per questo motivo, se anche in vita umana sarà capitato di compiere azioni o dire parole che possano aver ferito qualche altro essere – più o meno in profondità – nessuno può farsi giudice di questo ed è invece necessario il massimo rispetto per tutte le anime in cammino che nessuno può conoscere così profondamente se non l’anima stessa.

Ad esempio quando un artista, come spesso accade, o qualsiasi essere umano, può aver fatto uso o abuso di sostanze nella sua vita o in parte di essa, ciò prescinde comunque dal suo cammino di anima ed essere umano che può aver tuttavia compiuto azioni dettate dal cuore che invece possono passare in secondo piano perché oscurate da quegli altri aspetti della sua vita che in realtà (come spesso accade) possono essergli stati utili proprio nel suo percorso creativo sulla Terra – salvo poi rendersi consapevole di essersi danneggiato con le sue stesse mani, avendo fatto del male soltanto a se stesso.

Importante è mettere da parte il giudizio condizionato, guardare più ampiamente ciò che non conoscete, e soprattutto guardare voi stessi.

Noi vi ringraziamo e vi benediciamo.

 

(Messaggio dei fratelli del popolo stellare di Arturo)

AK Marzo 2019 di Francesca E.

Pubblicato in Esseri senza tempo | Contrassegnato , | Lascia un commento

*The Returning Artist*

yellow flowers

 

I am the Artist of Life-in-Death
I know when your heart is broken
When your mind is blind
Let’s give your fears a strain
Let’s go, no need to hide
In my world of art, please stay
And the speaking beauty embrace.

Pic: Concept in Yellow, op. 1, acrylics on wood

 

Lines and Artwork by The Returning Artist:

https://www.facebook.com/TheReturningArtist/

Instagram: The Returning Artist

Twitter: The Returning Artist

 

Pubblicato in Senza categoria, Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Virginia 28/3/41

Virginia Leonard

 

Virginia non parlava
Disdiceva se stessa per l’amore incompreso.
Leonard non guardava
Non avrebbe potuto salvarla.

(Bloomsbury Group, England)

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

*A capofitto*

magritte invisible world

Per te è più importante

un sorriso accattivante

Se dai più adito

al mio soprabito

Che in effetti non fa neanche il monaco


Ma se vedessi oltre il tuo dito


Mi ameresti subito a capofitto.

(F.E.)

-Magritte-Invisible World

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Sulla Riva

Sea rocks P.Booth

 

Corpi bianchi
Sulla riva sdraiati
Corpi stanchi 
Sulla riva gettati
Corpi scuri 
Sulla riva lasciati
Corpi alati
Ora sono rinati, rinati.

(F.E.)

 

(Pic. Peter Booth)

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Never too late *Mai troppo tardi

 

blue rain

 

Never too late

To dissolve your pain

As incessant rain

I’ll try and try

Not to forget your name

But I’m out of speech

And I really miss

That ancient bliss.

 

Don’t be scared

I’ll keep you safe

My electric light

Will be your guide.

Water, water everywhere

The Blue Ray girl is out of real…

Why do you put me in a cage

Just to satisfy your rage?

(F.E.)

(traduzione)

Non è mai troppo tardi

Per dissolvere il dolore

Come incessante pioggia

Tenterò e ritenterò

Di non scordare il tuo nome

Ma davvero mi manca

Quella gioia antica.

Non aver paura

Ti terrò al sicuro

La mia luce elettrica

Sarà la tua guida

Acqua, acqua dappertutto.

La ragazza del Raggio Blu non è reale…

Perché mi mettete in una gabbia

Solo per sfogare la vostra rabbia?

(F.E.)

 

(Ph. Blue Rain)

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

The Train to Survive *Il Treno per sopravvivere

20190316_191849

 

On the train to survive

Each one of them can reach your eyes.

The youngest one has striking hair and says

It’s not my fault

If I was struck by bolts.

The middle one is spoiling all his brain

No wonder if he becomes insane.

And the masked one is crying a bit

A tear is painted on his face

What would he say, if he could speak?

That man is smoking in a hiding place.

The shy one behind a hat then hides

Glancing at the weird and magic spells.

Then a game is starting on that train:

Which one of them will endure over time?

(F.E.)

 

(traduzione)

Sul treno per sopravvivere

Ognuno di loro riesce a raggiungere il tuo sguardo

Il più giovane ha capelli stravaganti

E dice, non è colpa mia

Se mi hanno colpito i fulmini.

Quello di mezzo si sta guastando il cervello

Nessun stupore se diventerà pazzo.

E quello mascherato sta piangendo

Una lacrima è dipinta sul suo viso

Se potesse parlare, che direbbe?

Un altro sta fumando in un luogo nascosto.

E quello timido si nasconde dietro il cappello

Sbirciando il tipo strano e le sue magie.

Ed ecco che sul treno inizia una partita:

chi tra di loro resisterà al tempo?

(F.E.)

 

Disegno di: Daniela Durisotto 

 

 

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Blue Ray Woman *La donna del Raggio Blu

blue ray woman

 

Tutte le donne che sono stata,
Io voglio benedire 
E tutti gli uomini che sono stata
Io voglio benedire 
Ma soprattutto ho amato
Quando entrambi sono stata
E ho cullato il mio corpo
Come un piccolo scrigno.
Tu cerchi di creare
L’opera d’arte di te stesso

Ma l’opera d’arte sei tu stesso.

Se chino il capo non è sottomissione

bensì rispetto di quell’amore

che dentro me appartiene.

(F.E.)

*Blue Ray Woman*

Pubblicato in Esseri senza tempo | Contrassegnato | Lascia un commento