*Farfalle mutanti* estratto *Autunno

“Dei nostri ricordi fanno parte il cielo di settembre e l’azzurro cristallino, le onde di sabbia e il vento del mare, gli alberi d’autunno e le farfalle cadenti. Parole non dette e pensieri sospesi. Il tuo sguardo buttato lì, a significare nulla. La piega delle tue labbra mentre dicevi addio.”

Quando ero ragazzina, in certi periodi dell’anno venivano a morire sul mio balcone tantissime farfalle. Io le accudivo in un finto “ospedale” finché non morivano… mi sono sempre chiesta se questa cosa sarà mai capitata a qualcun altro.

*Dai racconti: Farfalle mutanti*

*Benvenuto autunno*

Pubblicato in Cinema Musica e Libri | Lascia un commento

**Dalla Stella alla Terra** From Star to Earth*

star couple

 

Dalla Stella alla Terra

(from Star to Earth we are missing parts)

 

Rivedendo me in morbida luce

Ti scordavi di te e non avevi pace

Tu che invece anelavi

A tutto ciò che è sacro e non celebrato

E senza veli danzavi

per il sommo suo capo.

 

Ti chinavi al cospetto del tuo dio

Senza sapere che ero soltanto io

Quello a cui credevi

e che veneravi.

 

Così noi siamo i viaggiatori

Dalla Stella alla Terra e poi ritorno

Nella nostra sintonia di cuori

Che sentiremo battere ogni giorno.

(F.E.)

 

*From Star to Earth*

Seeing me again in the soft light

You forgot yourself

And peace could not find.

And you simply craved

All that’s sacred and not displayed

You danced with no veils

For the highest of heads.

 

You bowed in front of your god

But didn’t know that I was

The one you believed in

And that you much esteemed.

 

Then we are the travellers

From Star to Earth and return

In the syntony of our hearts

And each day we’ll hear them

Beat and start.

(F.E.)

 

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Woman 25.11

Puoi fare di me

Un feticcio

Puoi fare di me

Un pagliaccio

Ma non morirò

Per un abbraccio.

f.e.

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

*Premio Solinas Italia-Spagna 2022*

PREMIO SOLINAS ITALIA-SPAGNA 2022

“BLACKOUT” – progetto scritto con Riccardo Tamburini – è tra i finalisti.

Felice per questa bellissima notizia! L’impegno e lo studio prima o poi vengono riconosciuti :)) Non arrendersi mai, scrivere sempre

https://www.festivaldecineitalianodemadrid.com/it/noticias/521/

Pubblicato in Cinema Musica e Libri | Lascia un commento

*Agenda Ensemble 2023* Una poesia al giorno

Da oggi è possibile ordinare l’Agenda 2023 curata da Ensemble Edizioni 🌟 una poesia al giorno tra cui la mia selezionata al contest 🌟 Regaliamo bellezza per il nuovo anno *******
👩‍💻

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Drowned Man

Perciò io sono

Merce di contrabbando
Materiale ignifugo
Carico speciale

  • Drowned man *
Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Il Principio

La mia poesia ospitata nel sito di Serena Barsottelli per il contest filosofico a tema “Principio”.

https://serenabarsottelli.com/2022/11/03/le-parole-degli-altri-il-principio-di-francesca-erriu-ditucci/?fbclid=IwAR1o2rzhUG0EF4p2l9Nh_Tid6tc9qicHYPs6_PrDoPzTQTNYIpXxYauxus4

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Nulla da dire 2.11.2022

Nulla da dire

Sulla sorte

Nulla da dire

Sul dolore

Spietata non è la morte

Ma i suoi feroci aguzzini

f.e.

2.11.1975

2.11.2022

Pubblicato in Stories * Poesie e Canzoni | Contrassegnato | Lascia un commento

Nature therapy

Questo è un luogo dove siete stati mille volte

E mille volte avete camminato

Con scarpe, bastoni, parole

*Villa Verde* Sardegna *bosco terapeutico

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Nostalgia d’autunno

Finisce sempre così, con la morte.
Prima però c’è stata la vita,
nascosta sotto i bla, bla, bla, bla, bla.
È tutto sedimentato sotto il chiacchiericcio e il rumore:

il silenzio e il sentimento,
l’emozione e la paura,
gli sparuti incostanti sprazzi di bellezza
e poi lo squallore disgraziato e l’uomo miserabile.
Tutto sepolto nella coperta
dell’imbarazzo dello stare al mondo:
bla, bla, bla, bla.

Altrove c’è l’Altrove,
io non mi occupo dell’Altrove.
Dunque che questo romanzo abbia inizio.

In fondo è solo un trucco, si è solo un trucco.

*Jep Gambardella* La grande bellezza

Pubblicato in Cinema Musica e Libri | Lascia un commento

Woman in the Woods

Woman

in the Woods

Woman

in me

f.e.

Pubblicato in Racconti di Tara | Lascia un commento

*Recensioni* Come il giorno e la notte

Quando arrivano parole così toccanti sai che magari non venderai migliaia di copie ma di certo arriverai al cuore di qualcuno

#comeilgiornoelanotte

La fuga di Vincenzo dalla casa famiglia diventa occasione per l’incontro con Tomas, una sua vecchia conoscenza. Siamo negli anni Ottanta, Vin e Tom sono due personalità opposte, tanto ombroso e instabile il primo quanto orgoglioso e ribelle il secondo, ma si ritrovano a vivere insieme l’inseguimento dei loro sogni. In una vita spericolata e troppo spesso segnata dall’illusione della droga.

Se parlassimo della cronaca di una partita di calcio, potremmo dire che Come il giorno e la notte è un match che concede poco o nulla allo spettacolo. Francesca Enrew (Francesca Erriu di Tucci) punta dritta al risultato, che è quello di catapultarci dentro un mondo che corre a velocità tripla, fregandosene di finte, passi doppi, colpi di tacco e rabone. Trama che, con le sue sequenze taglienti, entra in tackle scivolato sulla sensibilità del lettore. Con i protagonisti alla ricerca di un centro di gravità permanente, per sempre smarrito nelle pieghe di violenze infantili o di disturbi psichici mai risolti.

Niente effetti speciali. Il che non significa che lo stile o la definizione dei personaggi passino inosservati. Il realismo delle scene, un lessico e una sintassi che procedono per sottrazioni successive, descrivono bene la spinta centrifuga dei due ragazzi, che corrono dietro all’onda emotiva del momento, fra uno sballo e l’altro, in un’anonima stanza d’albergo o nei lividi di un vigliacco pestaggio. Quando ancora le autoradio si estraevano dal vano delle automobili e il nastro delle cassette doveva essere riavvolto con una Bic.

Il finale è sorprendente e non può non catturarci tutti quanti. Forse ci riconduce alla speranza di una vera pace, dopo tanto peregrinare. Ma il giudizio rimane aperto perché uno dei pregi che ha questo libro è di non proporre soluzioni preconfezionate o giudizi che dividono i buoni dai cattivi. C’è tanta malinconia, e quasi l’auspicio, che Vin e Tom possano un giorno incontrarsi ancora.

(Grazie a Christian Floris collega di penna)

🌻
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento